raccolta-punti-iniziata
Today News
  • Il trattamento con edoxaban nei pazienti anziani con fibrillazione atriale in monosomministrazione giornaliera permette una maggiore riduzione assoluta degli eventi e una migliore sicurezza rispetto al warfarin
    Fonte: J Am Heart Assoc. 2016 May 20;5(5). pii: e003432. doi: 10.1161/JAHA.116.003432. Queste sono le conclusioni a cui sono giunti i ricercatori coordinati da Kato ET del TIMI Study Group, del Brigham and Women's Hospital and Harvard Medical School di Boston. Essendo i pazienti anziani con fibrillazione atriale a più alto rischio di eventi ischemici e di sanguinamento rispetto ai pazienti più giovani, i ricercatori hanno voluto eseguire un'analisi dal ENGAGE AF-TIMI 48 trial per valutare gli esiti clinici dell’Edoxaban versus warfarin a seconda dell'età. I 21.105 pazienti dell’ENGAGE AF-TIMI 48 study sono stati stratificati in 3 gruppi di età pre-specificati: <65 (n = 5.497), 65-74 (n = 7.134), e ≥75 (n = 8.474). I pazienti...leggi la news
  • Liraglutide riduce la mortalità nel diabete di tipo 2: i dati dello studio LEADER
    Fonte: ADA 2016: N Engl J Med. 2016 Jun 13. [Epub ahead of print]. Marso SP. Il diabete di tipo 2 è una malattia metabolica complessa che è caratterizzata da iperglicemia ed è associata ad un alto rischio di malattie cardiovascolari, microvascolare e altre complicanze. Anche se il controllo glicemico è associato a una riduzione del rischio di complicanze microvascolari, i benefici macrovascolari del controllo glicemico sono meno noti. Liraglutide, un analogo recettoriale del glucagon like peptide -1 (GLP-1), è stato approvato per il trattamento del diabete di tipo 2. La sua efficacia sul controllo glicemico è nota, ed è stata associata con lievi riduzioni di peso e pressione arteriosa. Essa è stata associata con...leggi la news
  • Complicanze cardiovascolari e renali nel diabete mellito tipo 2: esiste una speranza?
    Fonte: NEJM June 14, 2016DOI: 10.1056/e1607413, Julie R. Ingelfinger. Secondo i dati correnti sul sito dell'Organizzazione mondiale della sanità, la prevalenza del diabete mellito tra le persone di 18 anni di età o più anziane è 8,5% , in aumento in tutto il mondo. La maggior parte delle persone colpite ha il diabete di tipo 2, che da diversi decenni ha rappresentato un’ epidemia ed è associato a molte complicanze, tra cui malattie macrovascolari e micro vascolari precoci che colpiscono occhi, cuore, reni, e apparato circolatorio. Sappiamo che il diabete è associato ad una maggiore morbilità e mortalità, con una stima di 1,5 milioni di morti nel 2012 legate direttamente alla malattia stessa. Vari approcci...leggi la news
  • Il rischio cardiovascolare in funzione dei valori di HDL-C è modulato da altri componenti del quadro lipidico
    Fonte: Circulation: Cardiovascular Quality and Outcomes. 2016; 9: 206-212 Published online before print May 10, 2016, doi: 10.1161/CIRCOUTCOMES.115.002436 - Jacquelaine Bartlett, MS. Queste sono le conclusioni a cui sono giunti i ricercatori coordinati da J. Acquelaine Bartlett, e Irene M. Predazzi, del Dartmouth College di Hanover, Olanda. Anche se l'associazione inversa tra HDL-C e rischio di malattia cardiovascolare (CVD) è stato da tempo stabilito, non è chiaro se bassi livelli di HDL-C rimangono un fattore di rischio cardiovascolare quando i livelli di LDL-C e trigliceridi (TG) non sono elevati. Questo è un problema attuale perché recenti studi hanno messo in dubbio che HDL-C è davvero un predittore indipendente di malattia cardiovascolare. Le progenie dei 3.590...leggi la news
  • Prescrizione di aspirina piuttosto che di terapia anticoagulante nei pazienti con fibrillazione atriale a rischio di ictus
    Fonte: J Am Coll Cardiol. 2016;67(25):2913-2923. doi:10.1016/j.jacc.2016.03.581 - Jonathan C. Hsu, MD, MAS. Nei pazienti con fibrillazione atriale (FA) a rischio di ictus da moderato a elevato è raccomandata la terapia anticoagulante orale (TAO), ma nella pratica clinica cardiologica quotidiana viene spesso prescritta l’aspirina al posto della TAO in questi soggetti. Hsu e colleghi hanno identificato 2 coorti di pazienti ambulatoriali con FA e rischio tromboembolico da intermedio a elevato arruolati nel registro PINNACLE (Practice Innovation and Clinical Excellence) dell’American College of Cardiology fra il 2008 e il 2012, e hanno utilizzato i modelli di regressione gerarchica modificata di Poisson aggiustati per le caratteristiche del paziente e della pratica clinica, per identificare prevalenza e predittori...leggi la news
Ricerca nelle nostre news



Primo Piano

Loading images
loading
2-2016
ANTICOAGULANTI ORALI? MAI STATI COSÌ SICURI!
DiabeLink
AUTOMONITORAGGIO GLICEMICO E TERAPIA DEL DIABETE
Guida Sicura
Speciale
BBMAX
Best Practice
OpenLab
Experience Desk