Scarica App MyGFR
Scarica App MyGFR Scarica App MyGFR
Promuovi un tuo evento
Calcolatore Vascular Age
Entra in MyCardioLink - il Cardio social
Elderly Lab
DOAC REal Life Practice
Leggi il documento
High Pressure
Heart & Brain
Thrombosis Clinic
Misura
Entra in OPEN LAB
Entra nella sezione di CardioLink
Entra nella sezione di DiabeLink
Entra in EXPERIENCE DESK
Entra in BEST PRACTICE
Speciale AHA 2019
Speciale ESC 2019
Speciale ACC 2019
Richiedi Cartaceo di CardioLink e DiabeLink
Today News
  • VOYAGER PAD Trial: Rivaroxaban alla dose di 2,5 mg due volte al giorno più ASA è stata associata ad un'incidenza significativamente più bassa di ischemia acuta degli arti
    Fonte: ACC.20/WCC Virtual. Nei pazienti con arteriopatia obliterante degli arti inferiori sottoposti a rivascolarizzazione, rivaroxaban alla dose di 2,5 mg due volte al giorno più l'aspirina è stata associata a un'incidenza significativamente più bassa di ischemia acuta degli arti, amputazione maggiore per cause vascolari, infarto del miocardio, ictus ischemico o morte per cause cardiovascolari rispetto alla sola aspirina. Queste sono le conclusioni presentate on line da Marc P. Bonaca dell'Università del Colorado e pubblicate on line sul New England Journal of Medicine, DAl momento che i pazienti con malattia arteriopatia obliterante degli arti inferiori (PAD) che sono stati sottoposti a rivascolarizzazione sono ad alto rischio di eventi avversi ed eventi cardiovascolari maggiori i ricercatori hanno voluto...leggi la news
  • Rivaroxaban riduce gli eventi CV nei pazienti con aterosclerosi con - senza diabete
    Fonte: ACC.20/WCC Virtual. Queste sono le conclusioni presentate on line da Deepak Bhatt del Brigham and Women's Hospital di Boston, USA e pubblicate on line su Circulation. Mentre i risultati di COMPASS hanno consolidato il ruolo di rivaroxaban 2,5 mg più aspirina per il trattamento della malattia coronarica (CAD) e dell’arteriopatia obliterante degli arti inferiori (PAD) poco era noto sull’impatto del rivaroxaban nei pazienti diabetici con CAD o PAD. Il COMPASS Trial, che includeva 27.395 pazienti, ha indicato che l'uso di rivaroxaban 2,5 mg due volte al giorno più aspirina ha ridotto il rischio di un composito di morte cardiovascolare, ictus o infarto del miocardio meglio dell'aspirina da sola (HR, 0,76; IC al 95%, 0,66- 0,86;...leggi la news
  • VICTORIA Trial: Il Vericiguat riduce l'incidenza di morte per cause cardiovascolari o il ricovero per insufficienza cardiaca nei pazienti con insufficienza cardiaca ad alto rischio
    Fonte: ACC.20/WCC Virtual. Queste sono le conclusioni presentate on line da Paul W. Armstrong dell’università dell’Alberta, Canada e pubblicate on line sul New England Journal of Medicine. Non essendo chiaro l'effetto del Vericiguat, un nuovo stimolatore orale della guanilato ciclasi, in pazienti con insufficienza cardiaca e ridotta frazione di eiezione che sono stati recentemente ricoverati in ospedale o sottoposti a terapia diuretica endovenosa, i ricercatori hanno eseguito uno studio di fase 3, randomizzata, in doppio cieco, controllato con placebo, arruolando 5050 pazienti con insufficienza cardiaca cronica (classe II, III o IV della New York Heart Association) e una frazione di eiezione inferiore al 45% per ricevere vericiguat ( dose target, 10 mg una volta al...leggi la news
  • Il beneficio di dapagliflozin è indipendente dalla terapia di base per l’insufficienza cardiaca che il paziente sta assumendo
    Fonte: ACC.20/WCC Virtual. Queste sono le conclusioni presentate on line da Kieran F Docherty dell’Università di Glasgow, Scozia e pubblicate on line sull’European Heart Journal. Nel DAPA-HF Trial, l'inibitore SGLT2 dapagliflozin ha ridotto il rischio di peggioramento dell'insufficienza cardiaca (HF) e morte nei pazienti con insufficienza cardiaca e ridotta frazione di eiezione. A tal riguardo i ricercatori hanno voluto esaminare se questo beneficio era coerente in relazione alla terapia di base HF. In questa analisi post hoc , è stato esaminato l'effetto del dapagliflozin nei seguenti sottogruppi: diuretico, digossina, antagonista del recettore mineralcorticoide (MRA), sacubitril / valsartan, ivabradina, ICD e terapia di risincronizzazione cardiaca. E’ stato esaminato l'effetto del dapagliflozin in base alla dose di...leggi la news
  • TAILOR-PCI Trial non è riuscito a raggiungere il suo endpoint primario di dimezzare il tasso di eventi cardiovascolari attraverso l'uso della terapia guidata dai test genetici dopo PCI
    Fonte: ACC.20/WCC Virtual. Queste sono le conclusioni presentate on line da Naveen L. Pereira della Mayo Clinic di Rochester, Minnesota. Tuttavia, lo studio ha mostrato una riduzione del 34% di eventi cardiovascolari a 1 anno, nonché una riduzione statisticamente significativa del 40% del numero totale di eventi nei paziente in trattamento geneticamente guidato rispetto ai pazienti che hanno ricevuto un trattamento standard. Inoltre, un'analisi post hoc ha riscontrato una significativa riduzione del 79% del tasso di eventi avversi nei primi 3 mesi di trattamento tra i pazienti che hanno ricevuto terapia geneticamente guidata rispetto a quelli che non lo hanno fatto. "Sebbene questi risultati siano inferiori alle dimensioni dell'effetto che avevamo previsto, forniscono comunque un...leggi la news

Primo Piano

Attendi...
loading
4-2019
DiabeLink
ANTICOAGULANTI ORALI? MAI STATI COSÌ SICURI!
AUTOMONITORAGGIO GLICEMICO E TERAPIA DEL DIABETE
Guida Sicura
Speciale
BBMAX
Best Practice
OpenLab
Experience Desk