CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Stent medicati: everolimus superiore a paclitaxel

Fonte: N Engl J Med, 2010;362(18):1728-30

I pazienti affetti da cardiopatia ischemica trattati con stent a rilascio di everolimus hanno un miglior risultato clinico ad 1 anno rispetto a pazienti trattati con stent a rilascio di paclitaxel. Questo è il risultato del trial condotto da Stone et al. in cui sono stati arruolati 3687 pazienti affetti da cardiopatia ischemica e randomizzati ad essere trattati mediante stent a rilascio di everolimus o a rilascio di paclitaxel. L’end-point primario era l’insuccesso terapeutico ad un anno sulla lesione target (definito come morte cardiaca, infarto miocardico dovuto al vaso riaperto o rivascolarizzazione della lesione trattata con stent). Ad un anno, il trattamento effettuato mediante impianto di stent a rilascio di everolimus era superiore rispetto al trattamento con stent a rilascio di paclitaxel (4.2% vs. 6.8%; rischio relativo, 0.62; IC del 95%, 0.46 a 0.82; P=0.001). Anche la percentuale di infarto del miocardio e di trombosi dello stent ad 1 anno sono risultati inferiori nel gruppo everolimus rispetto al gruppo paclitaxel (1,9% vs. 3,1% e 0,17% vs. 0,85%, rispettivamente). L'insuccesso terapeutico rispetto alla lesione-bersaglio, infine, si è rivelato notevolmente ridotto con gli stent a rilascio di everolimus, a confronto di quelli a rilascio di paclitaxel, nei 12 sottogruppi predefiniti (sesso, età , livelli di colesterolemia, BMI, angina, ecc), fatta eccezione per quello dei pazienti diabetici (6,4% vs. 6,9%), nei quali i risultati non sono stati significativamente differenti.

 
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA