CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Trombolisi nell'ictus ischemico acuto: nuova metanalisi sottolinea la necessità di azione rapida

Fonte: The Lancet 2010; 375: 1695-1704

Una nuova metanalisi di 8 studi randomizzati sull'utilizzo del tissue plasminogen activator (tPA) nell'ictus ischemico acuto conferma il beneficio della trombolisi effettuata entro 4.5 ore dall'inizio dei sintomi. Il beneficio del trattamento è strettamente dipendente dal tempo di intervento, in quanto diminuisce all'aumentare del tempo e oltre tale limite il rischio sembra essere maggiore rispetto al beneficio. Nella metanalisi che comprende 3670 pazienti, di cui 1850 trattati con tPA e 1820 con placebo, è stata analizzata la relazione tra tempo d'inizio del trattamento e outcome a 3 mesi. La trombolisi si è dimostrata efficace nel migliorare l'outcome solo se iniziata entro 4.5 ore, viceversa. oltre tale tempo, si è osservato un significativo incremento della mortalità. L'incidenza di emorragia intraparenchimale è stata del 5.2% nei pazienti trombolisati e 1% nei pazienti non trattati. L'incidenza di complicanze emorragiche, tuttavia, non sembra essere correlata al tempo d'inzio del trattamento, pertanto rimane non chiaro il motivo dell'incrementata mortalità nei trattamenti tardivi.

Scarica l'allegato in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA