CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Risonanza magnetica cardiaca nell'infarto miocardico acuto

Fonte: JACC on line

Uno studio pubblicato su JACC ha valutato 208 pazienti con STEMI sottoposti a PCI primaria mediante risonanza magnetica cardiaca. Sequenze di T2 imaging e valutazione di late enhancement dopo contrasto sono state utilizzate per calcolare il "myocardial salvage index" (MSI), un indice che valuta l'estensione dell'area d'infarto miocardico per l'area di miocardio a rischio. Gli eventi cardiaci avversi (MACE) al follow up di 6 mesi sono risultati significativamente maggiori nel gruppo di pazienti con MSI > 48, che era il valore mediano (22.1% vs 2.9%, p < 0.001). Anche all'analisi multivariata tale indice è risultato un forte predittore indipendente di eventi cardiaci avversi.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA