CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Consensus document su aspirina nel diabete mellito

Fonte: Circulation online 27 maggio 2010

E' stata pubblicato un expert consensus document dell'American College of Cardiology sull'utilizzo della aspirina in prevenzione primaria per eventi cardiovascolari in pazienti con diabete mellito, che si aggiunge a documenti pubblicati in passato, quale quello dell'American Diabetes Association ed American Heart Association del 2007. Il documento analizza gli studi pubblicati ad oggi sull'argomento e, sulla base dei dati riportati di rischio e beneficio, raccomanda in conclusione l'utilizzo di aspirina a bassa dose (75 - 162 mg) in prevenzione primaria in adulti con diabete senza storia di malattia vascolare e ad alto rischio  (rischio cardiovascolare stimato a 10 anni > 10%) in assenza di rischio emorragico (storia di sanguinamenti gastrointestinali, ulcera peptica) (ACCF/AHA class IIa, livello di evidenza: B). Gli adulti ad alto rischio sono definiti come uomini con età > 50 anni o donne > 60 anni che hanno 1 o più fattori di rischio associati (fumo, ipertensione, dislipidemia, storia familiare di cardiopatia ischemica, albuminuria). Non è raccomandato l'uso dell'aspirina nei  pazienti a basso rischio, cioè con età inferiore a 50 anni per gli uomini e 60 anni per le donne in assenza di altri fattori di rischio. Non vi sono invece raccomandazioni conclusive per i pazienti con rischio intermedio.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA