CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Circolo collaterale nelle occlusioni coronariche

Fonte: Circulation, published online 14 june 2010.

Nell'ambito dell'infarto miocardico (IM) con documentata occlusione coronarica, si ritiene che la presenza di circoli coronarici collaterali che irrorano il tessuto miocardico infartuato abbia un effetto favorevole sulla vitalità, sul rimodellamento ventricolare e sulla stabilità elettrica. Uno studio pubblicato su Circulation  ha come scopo proprio la valutazione dell'impatto della presenza di circolo collaterale sull'outcome dei pazienti. Gli autori hanno analizzato i dati clinici ed angiografici relativi a 2.173 pazienti dal trial OAT(Occluded Artery Trial) con recente infarto miocardico ed occlusione coronarica documentata all'angiografia, focalizzandosi sulla presenza o assenza di circolo collaterale. In questo trial, i pazienti erano stati randomizzati alla sola terapia medica o a ricanalizzazione del vaso occluso con angioplastica. Il trial non aveva dimostrato un beneficio della strategia di ricanalizzazione tardiva sistematica  rispetto alla sola terapia medica. Nella attuale analisi gli autori evidenziano che la presenza di flusso collaterale di alto grado è associato ad una minore mortalità (P=0.009), ad una minore incidenza di insufficienza cardiaca in classe III o IV (Pzazione tardiva dell'arteria colpevole dell'infarto non è risultata benefica rispetto alla sola terapia medica, indipendentemente dalla presenza del circolo collaterale, pertanto la scelta di una eventuale ricanalizzazione non dovrebbe essere fatta solo sulla base della documentazione del circolo collaterale.
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA