CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Insufficienza tricuspidalica...Questa sconosciuta!!

Fonte: World Congress of Cardiology 2010.

Nella main session dedicata alla valvulopatia mitralica si è affrontato un tema interessante. L'impatto della insufficienza tricuspidalica tardiva di grado severo dopo chirurgia mitralica. Il Prof. Avinoam Shiran, di Haifa, Israele, chiamato a trattare l'argomento, ha evidenziato diversi concetti chiave. L'incidenza della valvulopatia tricuspidalica severa dopo chirurgia ripartiva o sostitutiva mitralica è oscillante tra il 23% ed il 43%, con impatto significativo sulla prognosi dei pazienti colpiti a prescindere dalla funzione contrattile del ventricolo sinistro e della pressione arteriosa sistolica polmonare. La presenza di valvulopatia tricuspidalica peggiora la capacità funzionale, con calo della capacità di esercizio e del consumo di ossigeno. I principali fattori favorenti l'insorgenza di insufficienza tricuspidalica tardiva sono una dilatazione ventricolare destra, un anulus tricuspidalico > 4 cm, la presenza di una insufficienza tricuspidalica 2+, la presenza di fibrillazione atriale e le dimensioni atriali sinistre (>6 cm). Si è più volte sottolineato che la pressione sistolica polmonare non predice il futuro svilupparsi di insufficienza tricuspidalica. L'Autore ha infine sottolineato l'inadeguatezza delle attuali Linee Guida americane ed europee sull'argomento augurandosi una revisione precoce delle indicazioni a plastica tricuspidalica. Il Prof. Vahanian, del Comitato che ha partecipato alla stesura definitiva delle Linee Guida europee sulle valvulopatie, ha favorevolmente accolto l'invito.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA