CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Resistenza agli antiaggreganti. Fatti o Finzione?

Fonte: World Congress of Cardiology 2010.

La Professoressa Yihong Sun dell'università di Pechino ha svolto una relazione dal titolo intrigante: "Resistenza agli antiaggreganti: fatti o finzione?" In effetti, durante la sua esposizione si sono toccati tutti i punti salienti della resistenza agli antiaggreganti. La Professoressa Yihong Sun ha sottolineato la necessità di test (genetici o di laboratorio) per valutare la responsività agli antiaggreganti almeno nei pazienti ad elevato rischio, sottolineando tuttavia che gran parte delle metodiche di laboratorio attualmente a disposizione non hanno ancora studi di validazione e pertanto di affidabilità. Tuttavia, il fenomeno della resistenza agli antiaggreganti è reale, con conseguenze sul piano clinico che possono essere talora disastrose per il paziente, in particolare dopo impianto di stent e che impongono grandi problemi di gestione da parte del personale sanitario. Abbiamo attualmente a disposizione studi importanti che hanno avuto il solo scopo di valutare il grado di antiaggregazione (vedi il RESPOND Trial, basato su test di aggregazione) ed altri in corso (ARTIC, DANTE, GRAVITAS e TRIGGER PCI) per fare sempre più luce su questo tema sempre molto caldo. Ne abbiamo bisogno tutti credo.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA