CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Ridurre i valori pressori...ma non troppo!

Fonte: Congresso ESH 2010.

In accordo con quanto indicato dai dati dello studio ACCORD BP (Action to Control Cardiovascular Risk in Diabetes), riportati al Cogresso ESH 2010 svoltosi ad Oslo, il controllo intensivo della pressione arteriosa non riduce l'outcome degli eventi cardiovascolari maggiori in pazienti ad elevato rischio cardiovascolare con diabete di tipo 2. Lo studio ACCORD BP includeva 4.733 pazienti con diabete di tipo 2 stabile da almeno tre mesi  (durata media 10 anni) considerati ad elevato rischio cardiovascolare (presenza di danno d'organo clinico o subclinico o e 2 fattori di rischio cardiovascolare). I pazienti erano randomizzati all'assunzione di una terapia antiipertensiva intensiva (n=2.362) (terapia iniziale con due farmaci - un diuretico tiazidico + un ACE inibitore, con un ARB o un ²-bloccante raccomandati come aggiunta o aumentati di dose ad ogni visita al fine di raggiungere una pressione sistolica  <120 mmHg.  Il gruppo di controllo con terapia standard (n=2.371) aveva un target pressorio <140 mmHg. La quota annuale composita di eventi cardiovasciolari fatali e non fatali era simile nei due gruppi (1.87% vs 2.09% per anno per terapia standard; p=0.20). Inoltre, non c'era differenza significativa nei due gruppi relativamente alla mortalità per tutte le cause. Nonostante fossero infrequenti, gli eventi avversi risultavano significativamente maggiori nel gruppo trattato in maniera intensiva rispetto al gruppo in terapia standard (3.3% vs 1.3%, rispettivamente; p<0.0001). Al contrario, gli outcome secondari di ictus totale (p=0.01) e non fatale  (p=0.03) risultavano significativamente più bassi nel gruppo trattato intensivamente. Questi dati suggeriscono che la riduzione dei valori pressori ad un livello <120 mmHg non è in grado di ridurre gli eventi cardiovascolari fatali e non fatali in pazienti con diabete di tipo 2 ad elevato rischio cardiovascolare.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA