CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Lp(a) alla riscossa!!

Fonte: Congresso EAS 2010, Amburgo.

La Società Europea dell'Aterosclerosi raccomanda con un Consensus Statement l'importanza del monitoraggio della lipoproteina (a) nei pazienti a moderato ed elevato rischio CV e l'obiettivo di mantenerne i livelli circolanti sotto i 50 mg/dL attraverso il trattamento con 1-3 gr/die di niacina. La presa di posizione dell'EAS viene da molto lontano e sancisce l'importanza della Lp(a) come fattore di rischio CV indipendente. Non esistono molti trial clinici di ampia portata ma le evidenze risultano sufficienti per decretare il monitoraggio ed il controllo di questo paramentro lipidico nei soggetti più esposti al rischio CV. Si stima che oltre il 20% della popolazione abbia livelli elevati di Lp(a) e che non ci siano differenze di genere ma, piuttosto, di razza con bianchi ed asiatici tendenzialmente con bassi livelli e neri ed ispanici con livelli più alti. La niacina ha dimostrato di essere l'unico farmaco in grado di incidere profondamente sui livelli circolanti di Lp(a) oltre che di agevolare il controllo dei livelli circolanti di C-HDL, TG e anche C-LDL.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA