CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

La resistenza al clopidogrel è associata ad un aumento del rischio di morte dopo PTCA

Fonte: JACC Cardiovasc Interin 2010.

Un nuovo studio condotto da Ghannudi e pubblicato nel numero di giugno di JACC dimostra che nei pazienti sottoposti a PTCA una ridotta risposta al clopidogrel (valutata con la tecnica VASP) è un preditore indipendente di morte cardiovascolare. L'effetto deleterio di una scarsa risposta al clopidogrel è risultata significativamente più alta nei pazienti che hanno ricevuto uno stent medicato. Il presente studio ha utilizzato il test VASP per misurare l'inibizione piastrinica: questo test ha alcuni vantaggi in quanto è selettivo per il recettore P2Y12, quindi un buon indicatore di risposta al clopidogrel, non è sensibile a inibitori IIb/IIIa; è conveniente in quanto usa sangue intero e quindi il campione non ha bisogno di essere centrifugato. In questo test, l'attivazione piastrinica è espressa come indice di reattività piastrinica (PRI); i non responder al clopidogrel sono stati definiti come aventi un PRI > 60%. Nello studio sono stati arruolati 461 pazienti sottoposti a PTCA urgente o programmati per PTCA; sono stati classificati come responder o non responder al clopidogrel a seconda della loro PRI come misurato dal test VASP. I pazienti sono stati seguiti per una media di nove mesi. Il valore mediano del PRI nei 277 pazienti responder al clopidogrel è stato 41,3; nei 184 pazienti no responder pari a 73,15 C'era una percentuale significativamente più elevata dei pazienti diabetici ed obesi nel gruppo no responder. Al follow-up, il tasso di doppia terapia antiaggregante era equivalente tra i gruppi. I risultati hanno mostrato che i tassi di mortalità cardiaca e i tassi di trombosi da stent erano più elevati nei pazienti classificati come no responder a clopidogrel. L'effetto deleterio di una bassa risposta al clopidogrel, in caso di morte cardiovascolare, era significativamente più alta nei pazienti con stent medicati.

Ghannudi SE, Ohlmann P, Meyer N, et al. Impact of P2Y12 inhibition by clopidogrel on cardiovascular mortality in unselected patients treated by percutaneous coronary angioplasty. JACC Cardiovasc Interv 2010; 3:648-656.

Scarica l'allegato in PPTX - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA