CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Cioccolato…ancora dolci novità sul cardiovascolare!

Fonte: Eur Heart J (2010) 31(13): 1616-1623.

L'assunzione di una dieta ricca in flavonoidi sembra essere associata ad una riduzione del rischio cardiovascolare. Oltre al tè ed al vino rosso, il cacao risulta essere tra i cibi più ricchi in flavonoidi. Allo scopo di investigare l'associazione tra consumo di cioccolato, livelli di pressione arteriosa e incidenza di malattia cardiovascolare in 19.357 soggetti con età media tra i 35-65 anni senza malattie cardiovascolari e non trattati con farmaci antiipertensivi, questo recente studio tedesco di Buijsse et al. ha riportato un numero di infarti del miocardio = 166 e di stroke = 136 dopo un follow-up medio di circa 8 anni. La pressione arteriosa sistolica media era 1 mmHg e la diastolica media 0,9 mmHg più basse nel quartile più alto rispetto a quello più basso per assunzione di cioccolato. Il rischio relativo dell'outcome combinato di infarto del miocardio ed ictus era di 0.61 (95% intervallo di confidenza, 0.44-0.87; p per trend = 0.014) nel quartile più alto rispetto al più basso. La pressione arteriosa basale spiegava il 12% (95% intervallo di confidenza, 3-36%). di questa riduzione del rischio cardiovascolare nei soggetti valutati. Esisteva una relazione inversa tra assunzione di cioccolato ed eventi cardiovascolari e queta associazione era più forte per l'ictus rispetto all'infarto del miocardio. Cioccolato&ancora dolci novità sul cardiovascolare!

Scarica la tabella in PPTX - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA