CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Endocarditi con emocolture negative…che fare?

Fonte: Clinical Infectious Diseases 2010;51:131-140.

Le endocarditi con emocolture negative (BCNE) possono rappresentare fino al 31% delle endocarditi infettive. Sulla base di questi dati, questo studio, ha investigato 819 pazienti con sospetta o manifesta BCNE, incorporando una strategia che comprendesse, oltre ai test colturali, anche test sierologici, molecolari e istopatologici. Questa strategia ha identificato un microorganismo causale nel 62.7% dei casi e nel 2.5% dei casi ha identificato una causa non infettiva del quadro clinico. In particolare, l'analisi sierologica ha portato ad identificare una diagnosi nel 47.7% dei pazienti ( infezioni da bartonella e febbre Q). La PCR (Polymerase Chain Reaction) nel sangue e la metodica di Western blot specifico per bartonella ha portato alla diagnosi di ulteriori 7 casi. La PCR e l'analisi istopatologia delle valvole espiantate ha identificato 109 ulteriori batteri responsabili (per la maggior parte streptococchi, treponema whipplei, bartonella sp.) e funghi. Non sono stati isolati agenti virali o specie di chlamidia. Le cause non infettive hanno riguardato, mediante esecuzione di profili autoimmunitari o all'istologia delle valvole, malattie autoimmuni o neoplasie (19 pazienti, pari al 2.5% del campione). Gli Autori pertanto hanno proposto, nei pazienti con BCNE, test sierologici per coxiella burneti a la famiglia della bartonella, esecuzione di profilo autoimmunitario, seguito, in caso di negatività, da PCR per t. whipplei e specie bartonella. L'analisi andrebbe poi estesa alle biopsie valvolari laddove disponibili.

Titolo originale: Comprehensive Diagnostic Strategy for Blood Culture-Negative Endocarditis: A Prospective Study of 819 New Cases

Scarica l'allegato in PPTX - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA