CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Preeclampsia e rischio cardiovascolare: due facce della stessa medaglia?

Fonte: Journal of Hypertension 2010, 28:1349-1355.

La pre-eclampsia, condizione che interessa unicamente la specie umana, è definita come insorgenza di ipertensione arteriosa dopo la ventesima settimana di gestazione associata a proteinuria. La preeclampsia e le malattie cardiovascolari condividono molti fattori di rischio come il diabete, l'obesità e l'ipertensione. Inoltre, molti meccanismi patogenetici come lo stress ossidativo, la disfunzione endoteliale e la resistenza insulinica sono comuni a entrambe queste patologie. Tuttavia, è ignoto se la pre-eclampsia di per sé contribuisca ad aumentare il rischio di future malattie cardiovascolari o, semplicemente, sottolinei, nella donna, la presenza di fattori genetici o patofisiologici comuni a entrambe queste patologie oppure se entrambe queste possibilità coesistano. Il problema principale rimane il fatto che questa condizione è ancora largamente ignorata. Tuttavia, seppur il rischio cardiovascolare per le donne con pre-eclampsia sia basso subito dopo il parto, è consigliabile un stretto monitoraggio dei fattori di rischio, della pressione arteriosa e della glicemia per poter attuare - eventualmente - un intervento correttivo precoce.

Scarica la Figura in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA