CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Doppio, triplo o mono blocco del RAAS?

Fonte: Drugs. 2010 Jul 9;70(10):1215-30.

La terapia combinata con diversi inibitori del Sistema Renina-Angiotensina-Aldosterone (RAAS) non è raccomandata per tutti i pazienti affetti da malattia renale o cardiovascolare. I pazienti con insufficienza cardiaca con blocco incompleto neuroendocrino, come indicato, ad esempio, da ripetuti episodi di scompenso cardiaco o sintomi refrattari, potrebbero trarre beneficio da una duplice terapia. Queste sono le conclusioni a cui sono giunti Werner e i suoi colleghi tedeschi. Il RAAS è coinvolto in tutte le fasi lungo il continuum delle malattie cardiovascolari e cardiorenali ed il blocco del RAAS con ACE-inibitori e/o ARBs si è rivelato essere efficace nel migliorare la prognosi del paziente, prevenendo o invertendo la disfunzione endoteliale e l'aterosclerosi, riducendo così il rischio di eventi cardiovascolari. Questi farmaci hanno dimostrato anche di ridurre il danno d'organo sul cuore, reni e cervello. Gli antagonisti dell'aldosterone sono sempre più riconosciuti come una III classe di inibitori del RAAS. Tuttavia, la combinazione di entrambi non ha aggiunto nessun ulteriore miglioramento prognostico ed è stato associato con più eventi avversi . Anche, nella pratica clinica, il doppio blocco del RAAS è raramente usato. Tuttavia in pazienti selezionati con malattia renale, diversi studi hanno suggerito che il doppio blocco del RAAS comporti ulteriori effetti renoprotettivi ed antiproteinurici indipendente dalla riduzione della pressione arteriosa. Infine, nuovi agenti farmacologici quali l'inibitore diretto della renina, aliskiren, potranno fornire ulteriori strumenti terapeutici, ma il loro ruolo deve ancora essere stabilito.

Scarica la Figura in PNG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA