CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Defibrillatore impiantabile sottocutaneo!!

Fonte: N Engl J Med 2010;363:36-44.

E' stata pubblicata su NEJM la prima esperienza con defibrillatori impiantabili interamente sottocutanei, cioè senza necessità di inserimento trans venoso di cateteri. Gli autori hanno prima confrontato 4 diverse configurazioni possibili del dispositivo (posizione del generatore e elettrodo) al fine di ottenere delle soglie efficaci di defibrillazione in 78 pazienti. La migliore configurazione è risultata quella costituita da un elettrodo parasternale ed il generatore in posizione toracica laterale sinistra. Successivamente il dispositivo sottocutaneo è stato impiantato e confrontato in 48 pazienti in cui era stato impiantato anche un ICD tradizionale, per verificarne l'affidabilità. Dopo questi due studi pilota, l'ICD sottocutaneo è stato quindi impiantato in altri 55 pazienti. L'ICD sottocutaneo ha soglie simili all'ICD trans venoso, ma con necessità di erogare scariche ad una maggiore energia (36.6±19.8 J vs. 11.1±8.5 J). L'evento fibrillazione ventricolare è stato riconosciuto correttamente nel 100% dei 137 episodi indotti durante studio elettrofisiologico, con cardioversione efficace in 58 di 59 (98%) pazienti mediante erogazione di 2 shock a 65 J. Dopo un follow up di 10 mesi, il device ha riconosciuto e trattato 12 episodi di aritmie ventricolari sostenute; tra gli eventi avversi si sono registrate 2 infezioni della tasca e 4 revisioni dell'elettrodo sottocutaneo.

 

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA