CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Questione di fegato è questione di cuore!!

Fonte: Journal of Hypertension 2010, 28:1699-1707.

La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) è una malattia molto frequente nei paesi occidentali. La NAFLD condivide con la sindrome metabolica gli stessi fattori eziologici come l'obesità, il diabete e la dislipidemia, che sono anche importanti fattori di rischio cardiovascolare. Il Cardio-Goose (Cardio-Gambettola ObservatOry liver Steatosis Estimation) è uno studio di coorte finalizzato a valutare la relazione tra NAFLD, danno vascolare subclinico e la rigidità arteriosa. La popolazione in studio consiste di 220 partecipanti (123 donne), di età compresa tra i 30 ei 70 anni. I risultati mostrano che la NAFLD è associata a sindrome metabolica nel 48% dei casi. I valori di intima-media thickness (IMT) erano fortemente legati ai fattori della sindrome metabolica: nessuna differenza significativa di IMT sono stati trovati tra i controlli ed i pazienti con NAFLD isolato (0,77 ± 0,15 mm vs 0,76 ± 0,14 mm). Al contrario, nei pazienti con NAFLD e sindrome metabolica, i valori di IMT erano significativamente più alti rispetto ai pazienti con NAFLD (0,85 ± 0,16 mm, p < 0.005). I valori PWV erano significativamente più bassi nei controlli rispetto ai pazienti con NAFLD isolata (7,40 ± 1,47 versus 7,98 ± 1,51 m / s, P < 0,05), così come rispetto ai pazienti con NAFLD e sindrome metabolica (8,29 ± 2,2 m / s, P < 0,001). La prevalenza di NAFLD è risultata aumentata nei pazienti con valori più alti PWV e persistito dopo aggiustamento per fattori che determinano la sindrome metabolica. Questo studio ha dimostrato un possibile ruolo indipendente di NAFLD nel determinare la rigidità arteriosa.

Scarica la Figura in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA