CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Se la lesione coronarica non è colpevole… va lasciata libera!!

Fonte: Eur Heart J 2010;31(14):1701-1707.

Le lesioni coronariche sono spesso molteplici ma in genere una sola è colpevole dell'evento clinico. Il dubbio che si pone è se angioplasticare o meno lesioni aterosclerotiche coronariche non coinvolte nella genesi del quadro clinico. Lo studio APEX-AMI (Assessment of PEXelizumab in Acute Myocardial Infarction) ha chiarito questo interessante quesito producendo la chiara evidenza che l'angioplastica delle lesioni non-colpevoli non solo non da benefici ma può peggiorare la prognosi. La mortalità cardiovascolare e l'outcome composito di morte, scompenso cardiaco e shock, infatti, sono risultati più elevati (12.5 vs 5.6%, P < 0.001 e 17.4 vs 12.0%, P=0.020, respectively) nei pazienti sottoposti ad angioplastica anche di lesioni innocenti rispetto a quelli sottoposti ad angioplastica delle sole lesioni colpevoli. Alla larga, quindi, dall'inutile giustizialismo...

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA