CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Dove non arrivano i farmaci arriva lo stile di vita: ma il diabetico non lo segue e…spesso il medico non ci crede

Fonte: Br Med J 2010;341:3337.

Il trattamento del diabete mellito trova nelle modificazioni dello stile di vita uno strumento di documentata efficacia al punto da venire sistematicamente indicato dalle linee guida come il primo approccio nel paziente diabetico. Lo studio LOADD (Lifestyle Over and Above Drugs in Diabetes) ha recentemente fornito l'interessante evidenza che l'approccio non farmacologico rappresenti una risorsa terapeutica efficace anche laddove il trattamento farmacologico non consente di ottenere un controllo metabolico soddisfacente. Lo studio ha arruolato 93 individui con diabete di tipo 2 in controllo metabolico inadeguato dopo ottimizzazione del trattamento farmacologico (emoglobina glicata > 7%) e almeno altri 2 fattori di rischio associati tra i seguenti: soprappeso o obesità, ipertensione o dislipidemia. I pazienti sono stati assegnati ad un approccio dietetico individualizzato intensivo o ad un approccio usuale in associazione al trattamento farmacologico in atto. Dopo sei settimane i pazienti assegnati all'approccio intensivo avevano ottenuto un significativo miglioramento dei parametri antropometrici (da -2.4 a -0.1 kg di peso, p=0.032; da -2.7 a -0.5 cm di circonferenza vita, p=0.005; da -0.9 a -0.1 kg/m2 di BMI, p=0.026) e metabolici (da -0.7% a -0.1% di emoglobina glicata). La conclusione è immediatamente intuibile; l'importante è crederci.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA