CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Dabigatran si conferma efficace nella fibrillazione atriale

Fonte: The Lancet, pubblicato online 29 agosto 2010.

Nuova analisi post-hoc, pubblicata su the Lancet, dello studio RE-LY che ha confrontato dabigatran e warfarin in pazienti con fibrillazione atriale . Come noto lo studio principale aveva evidenziato il beneficio dell’utilizzo di dabigatran in termini di ridotta incidenza di stroke e di eventi emorragici. Questa analisi post-hoc si è focalizzata sul confronto tra i due farmaci tenendo conto del livello di scoagulazione dei pazienti in trattamento con warfarin. La popolazione è stata quindi suddivisa in quartili in base al tempo di corretta scoagulazione (cTTR) cioè tempo in cui il valore di INR è rimasto nel range terapeutico (2-3). In sintesi, l'efficacia di dabigatran si è confermata in tutti i quartili, indipendendemente quindi dal livello di INR dei pazienti del gruppo di controllo. Come prevedibile, nel gruppo warfarin all'aumentare dell'INR sono diminuiti gli eventi ischemici, ma non gli eventi emorragici al follow up.  Dabigatran alla dose di 150 mg bid è risultato più efficace nel ridurre l'incidenza di stroke in tutti i quartili, mentre dabigatran 110 mg bid è risulatato non inferiore. Dabigatran 110 mg bid è associato ad un minore incidenza di eventi emorragici. L’incidenza di emorragia intracranica è risultata minore per dabigatran ad entrambi i dosaggi per tutti i livelli di scoagulazione. Gli autori concludono affermando che i vantaggi di dabigatran sono stati maggiori nei centri con controllo di INR subottimale.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA