CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Statine vs. alimentazione scorretta: un tiro alla fune da non fare!!

Fonte: Am J Cardiol. 2010 Aug 15;106(4):587-92.

La riduzione del rischio cardiovascolare associato a differenti statine nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e l'aumento del rischio cardiovascolare associato ad un eccessiva assunzione di grasso sono ben noti. Tuttavia, tali rischi non sono mai stati direttamente giustapposti al fine di stabilire se un aumento del rischio relativo di uno potrebbe essere neutralizzato dalla riduzione del rischio relativo dell’altro e viceversa. Ferenczi e i suoi colleghi dell’Imperial College e Imperial NHS Trust di Londra, hanno confrontato l'aumento del rischio relativo per malattia cardiovascolare associato al consumo di grassi rispetto al calo del rischio relativo prodotto dall’assunzione giornaliera di statine elaborando una meta-analisi su studi clinici che hanno valutato l’utilizzo delle statine nella prevenzione primaria della malattia coronarica (7 studi clinici controllati randomizzati, 42.848 pazienti). La riduzione del rischio connesso con l’assunzione quotidiana di statine, ad eccezione della pravastatina, è più potente rispetto all'aumento del rischio causato dalla assunzione extra di grassi. Tuttavia, è bene sottolineare come l’utilizzo delle statine non può sostituire un migliore stile di vita: una sana dieta, un regolare esercizio fisico, l’eventuale sospensione del fumo.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA