CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

ICD: meglio i controlli remoti rispetto a quelli ambulatoriali!

Fonte: Circ Arrhythm Electrophysiol 2010;Aug 17:[Epub ahead of print].

Queste sono le conclusioni a cui sono giunti nel TRUST Trial i ricercatori capitanati da Niraj Varma della Cleveland Clinic. Nello studio multicentrico sono stati arruolati 1.339 pazienti a cui è stato impiantato un ICD. I pazienti sono stati randomizzati in 2 gruppi: uno (gruppo A) a cui è stato impiantato un ICD con controllo remoto (HM) e un altro (gruppo B) a cui è stato impiantato un ICD convenzionale. I pazienti di entrambi i gruppi (con caratteristiche di sesso, età e condizione clinica sostanzialmente sovrapponibili) sono stati sottoposti ad un programma di controlli trimestrali e sono stati seguiti per 15 mesi. Durante il periodo dello studio sono stati registrati 62 eventi (53 nel gruppo A vs 9 nel gruppo B) in 46 pazienti (40 [4.4%] del gruppo A vs 6 [1,39%] del gruppo B); da segnalare, in particolar modo, che il 47% degli eventi è stato asintomatico. Questo studio suggerisce, inoltre, che gli ICD HM potrebbero fornire un metodo rigoroso di valutazione post-impianto, in cui i componenti del sistema sono testati quotidianamente e i dati rilevati sono rapidamente valutabili. Sarà opportuno eseguire ulteriori studi per valutare il rapporto costo-efficacia, l’eventuale tempestività dell’intervento medico, e / o la risposta ai dati e l’incidenza sugli effettivi risultati clinici con questo modello di controllo “domiciliare” degli ICD.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA