CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

L’errore medico: quanto può costare?

Fonte: Ann Intern Med 2010; vol. 153 no. 4: 213-221.

La Università del Michigan Health System (UMHS) ha totalmente riconosciuto ed offerto un risarcimento ai pazienti per errori medici. Obiettivo dello studio è stato di confrontare le responsabilità degli errori medici ed i costi di realizzazione prima e dopo la divulgazione delle informazioni con il programma attivato dal UMHS. L’analisi dei dati è stata retrospettiva nel periodo 1995-2007 all’interno di questo centro medico universitario su pazienti ricoverati ed ambulatoriali coinvolti nelle richieste pervenute al UMHS. Dopo la piena attuazione di un programma di comunicazione e risarcimento, il tasso medio mensile dei sinistri è diminuito tra 7,03 e 4,52 per 100.000 paziente ([RR], 0,64 [95% CI, 0,44-0,95]). Il tasso medio mensile di azioni legali è diminuito tra 2,13 e 0,75 per 100.000 paziente (RR, 0,35 [CI, 0,22-0,58]). Il tempo mediano dalla segnalazione alla risoluzione è stato ridotto tra 1,36 e 0,95 anni. Il costo mensile medio è diminuito per la responsabilità totale (RR, 0,41 [CI, 0,26-0,66]), il risarcimento del paziente (RR, 0,41 [CI, 0,26-0,67]), e le spese legali (RR, 0,39 [CI , ,22-,67]). Il disegno dello studio non può stabilire la causalità. Le rivalse per l’errore medico si sono ridotte in Michigan durante l'ultima parte del periodo di studio. I risultati potrebbero anche non essere applicabili ad altri sistemi sanitari, visto che UMHS ha una propria compagnia di assicurazione, che provvede anche alla responsabilità legale.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA