CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Le modificazioni dell’insufficienza mitralica e della geometria ventricolare sinistra limitano l’esercizio nello scompensato

Fonte: Eur J Echocardiogr. 2010 Sep 1. [Epub ahead of print].

I cambiamenti dinamici dell’insufficienza mitralica (IM) e della geometria del ventricolo sinistro (VS) contribuiscono alla limitazione della capacità di esercizio nei pazienti con insufficienza cardiaca cronica (CHF). Queste sono le conclusioni dello studio coordinato dal dott Masaki Izumo della divisione di Cardiologia del St Marianna University, Sugao, Giappone e dai suoi collaboratori. I ricercatori hanno incluso 30 pazienti con CHF e IM funzionale che erano stati sottoposti ad un eco stress e ad un test cardiopolmonare per valutazione quantitativa della IM e della pressione arteriosa polmonare sistolica (PAPS). L’indice di sfericità del VS  è stato ottenuto da ecocardiogrammi tridimensionale in tempo reale. I pazienti sono stati stratificati in base ai cambiamenti dell’IM indotti dall’esercizio (10 pazienti hanno presentato un aumento dell’orifizio valvolare superiore 13 mm2 mentre 20 pazienti hanno modificato l’orifizio di meno di 13 mm2). A riposo non vi erano differenze significative tra i 2 gruppi in termini di volume e funzione del VS, dell’orifizio effettivo mitralico e della PASP. Al picco dell'esercizio, PASP e l'indice di sfericità erano significativamente maggiori (p <0,01) nel gruppo di che incrementava l’orifizio valvolare. Inoltre lo stesso gruppo ha presentato un consumo di ossigeno al picco più basso (VO2 di picco, P = 0,018) e di una maggiore pendenza (VE/VCO2, P = 0,042) rispetto al gruppo che non modificava le dimensioni dell’orifizio.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA