CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Se l'omoarginina è bassa, la mortalità è elevata!

Fonte: Circulation. 2010;122:967-975.

L’omoarginina è un derivato aminoacido che può aumentare la disponibilità di ossido nitrico e migliorare la funzione endoteliale, tuttavia l'effetto dei livelli di omoarginina sugli outcome cardiovascolari e sulla mortalità è sconosciuto. Lumi arrivano da uno studio tedesco che ha valutato la mortalità cardiovascolare e la mortalità per tutte le cause in base ai livelli omoarginina in una coorte di 3.305 soggetti (valore medio: 2.6±1.1 µmol/L). Dopo un follow up di circa 7,7 anni, 766 pazienti erano deceduti. Una volta corretti i risultati per sesso ed età, i pazienti nel quartile più basso (3.1 µmol/L): minori livelli di omocisteina erano associati a una peggiore velocità di filtrato glomerulare e ad una maggiore espressione di molecole di adesione cellulare, indicatori di disfunzione endoteliale. È stata quindi valutata una seconda coorte di 1.244 pazienti con diabete di tipo 2 sottoposti a emodialisi: questi pazienti avevano livelli di omoarginina mediamente più bassi (1.2±0.5 µmol/L) e avevano un tasso di mortalità cinque volte maggiore rispetto alla coorte di pazienti non dializzati. In ogni caso, l’omoarginina influenzava la mortalità anche all’interno della coorte dei pazienti dializzati: infatti, il tasso di mortalità era doppio nel quartile inferiore (1.4 µmol/L). In conclusione, i livelli di omoarginina sono indipendentemente associati sia con la mortalità da malattie cardiovascolari che con la mortalità da tutte le cause, tuttavia sono necessari ulteriori studi per approfondire tale relazione.

 

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA