CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Steroidi, antinfiammatori e fibrillazione atriale: il legame c'è!!

Fonte: Arch Intern Med. 2010;170(16):1450-1455.

L'associazione tra l'uso di corticosteroidi ed il rischio di fibrillazione atriale è nota, ma esiste anche un’associazione simile per quanto riguarda i FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei)? La risposta viene da un gruppo di ricerca italo-spagnolo che ha analizzato 1.035 pazienti di età compresa tra i 40 e gli 89 anni, con diagnosi di fibrillazione atriale cronica o parossistica. Lo studio ha riconfermato l’associazione tra uso di steroidi e fibrillazione atriale cronica ma anche l’utilizzo di FANS è risultato associato ad un aumentato rischio di fibrillazione atriale coronica. Tale rischio era ulteriormente aumentato tra coloro che utilizzavano FANS per periodi maggiori di un anno. L’aumentato rischio di fibrillazione atriale cronica non era spiegato dalla comparsa di scompenso cardiaco; inoltre, l’uso di FANS non era associato alla fibrillazione atriale parossistica. In conclusione, sia l’uso di steroidi che l'uso di FANS sono associati ad un aumentato rischio di FA cronica. Tuttavia, poiché l'uso di farmaci anti-infiammatori in generale è un indicatore della presenza malattie infiammatorie, l'infiammazione potrebbe essere la causa comune dell'uso di farmaci anti-infiammatori e di fibrillazione atriale cronica.

Scarica allegato in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA