CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Annoso problema: Interazione Clopidogrel - PPI : Ora pubblicati i dati!!

Fonte: Clin Pharmacol Ther 2010.

Il 15 settembre sono stati pubblicati su Clin Pharmacol Ther i dati di 4 studi randomizzati crossover controllati condotti su volontari sani che dimostrano l’esistenza di un’interazione fra clopidogrel e omeprazolo; questa interazione non e’ stata mitigata da un aumento del dosaggio di clopidogrel. Pantoprazolo ha dimostrato meno interazione con clopidogrel. Gli studi, condotti da Bristol- Myers Squibb su richiesta dell’FDA hanno coinvolto 282 soggetti sani. Sono stati considerati 4 gruppi:

Clopidogrel (300 mg dose di carico/75 mg/die mantenimento) e omeprazolo (80 mg), somministrato contemporaneamente . Clopidogrel (300 mg dose di carico/75 mg/die mantenimento) con omeprazolo (80 mg) somministrato 12 ore dopo. Clopidogrel (600 mg dose di carico/150 mg/die dose di mantenimento) con omeprazolo (80 mg), somministrato contemporaneamente . Clopidogrel (300 mg dose di carico/75 mg/die mantenimento) e pantoprazolo (80 mg), somministrato contemporaneamente .

I risultati hanno dimostrato come il metabolita attivo del clopidogrel era costantemente diminuito del 40% e fino al 47 % quando clopidogrel e omeprazolo venivano somministrati contemporaneamente ; analogamente l’indice di aggregazione piastrinica massima (MPA) e  l’indice di reattivita’ piastrinica (PRI) sono signicativamente aumentati. Le differenze di metabolita attivo e degli indici di aggregazione sono state osservate a prescindere dal momento della somministrazione di omeprazolo e nonostante l’aumento del dosagio di clopidogrel a 600/150 mg. Quando clopidogrel e pantoprazolo sono stati somministrati in concomitanza e’ stata osservata solo una piccola, anche se ancora significativa, riduzione del metabolita attivo e ancora meno significative differenze degli indici di aggregazione.                                                                        

Risultati di clopidogrel - PPI studi di interazione

Risultato

Studio 1:
Clopidogrel 300/75 mg, omeprazolo 80 mg

Studio 2:
Clopidogrel 300/75 mg, omeprazolo 80 mg ( 12 h più tardi)

Studio 2:
Clopidogrel 600/150 mg, omeprazolo 80 mg

Studio 4:
Clopidogrel 300/75 mg , pantoprazolo 80 mg

Riduzione del clopidogrel metabolita attivo ( %)

40

47

41

14

Aumento di massima aggregazione piastrinica indotta da 5 -μmol/L ADP (%)

8.0

5,6

8,1

4,3

Aumento VASP -PRI (%)

20,7

27,1

19,0

3,9

Gli autori sottolineano che i risultati diversi per omeprazolo e pantoprazolo suggeriscono che l'interazione tra clopidogrel e omeprazolo non è dovuta alla diminuzione di assorbimento di clopidogrel secondaria ad un aumento del pH gastrico conseguente all'azione del PPI, ma piuttosto una interazione metabolica farmaco-farmaco a livello del citocromo CYP2C19.

Fonte Angiolillo DJ Differential effects of omeprazole and pantoprazole on the pharmacodynamics and pharmacokinetics of clopidogrel in healthy subjects: Randomized, placebo-controlled, crossover comparison studies. Clin Pharmacol Ther 2010

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA