CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Aumentato spessore medio-intimale: predittore di placche carotidee?

Fonte: Stroke. 2010; 41:2375-2377.

I livelli di spessore medio-intimale (IMT) hanno valore predittivo sulla formazione della placca aterosclerotica carotidea? Un recente studio, cercando di valutare il valore predittivo di IMT della carotide comune ed il punteggio di rischio Framingham (FRS) per la formazione di placche carotidee, ha riportato che in 1.922 soggetti tra i 45 e gli 81 anni sottoposti ad ecografia di entrambe le arterie carotidi, tra i 636 soggetti senza placca carotidea al basale, 418 (66%) presentavano l’insorgenza di almeno una placca carotidea durante il follow-up. In un modello di regressione multivariato binomiale negativo aggiustato per età, sesso, e l’FRS, il numero di segmenti arteriosi colpiti da placca carotidea incidente era 1,53 volte maggiore (CI, 1,12-2,07, p < 0,01) per i soggetti nel quartile più alto di distribuzione globale dell’IMT rispetto a quelli nel quartile più basso. Sia l’IMT delle carotidi comuni, sia l’FRS risultavano predittori indipendenti per l’incidente formazione di placche carotidee.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA