CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Paziente anziano: trombolisi si o trombolisi no?

Fonte: Stroke. 2010; 41:2259-2264.

La trombolisi per l'ictus ischemico acuto è eseguita raramente nel paziente anziano. Quali sono i rischi della trombolisi (compresa la mortalità e la emorragia intracranica) in questa categoria di pazienti? In questo studio un totale di 524.997 pazienti sono stati ricoverati per ictus ischemico acuto e 143.093 (27,2%) avevano più di 80 anni. In questa popolazione ben 7.950 soggetti sono stati sottoposti a trombolisi e, di questi, "solo" 1.659 (20.9%) erano più che ottantenni. Non ci sono dubbi: gli anziani sono sottoposti meno frequentemente a trombolisi rispetto alla popolazione più giovane (1.05% vs 1.72%). I risultati dello studio mostrano che l'incidenza della mortalità è maggiore nella popolazione più anziana (12.80% vs 8.99%) e nei soggetti trattati con trombolisi l'incidenza di mortalità e di emorragia intracranica era più alta negli ultraottantenni (16.9% versus 11.5%; odds ratio: 1.56 [95% CI: 1.35 - 1.82] and 5.73% versus 4.40%; odds ratio: 1.31 [95% CI: 1.03 - 1.67] rispettivamente). Tuttavia, la curva di regressine logistica multivariata dimostra che l'emorragia intracranica era associata all'aumento di mortalità (odds ratio: 2.24 [95% CI: 1.89 - 2.65]) ma non la trombolisi (odds ratio: 1.14 [95% CI: 0.98 - 1.33]).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA