CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Antiossidanti: un fallimento di terapia

Fonte: Arch Intern Med. 2010;170(17):1541-1547.

Sebbene i fattori di rischio cardiovascolare modificabili siano comuni, alcuni pazienti evitano trattamenti farmacologici convenzionali a favore di alternative naturali. L’estratto di corteccia di pino, una fonte di complessi antiossidanti (oligomeri di proantocianidina), assunto come supplemento dietetico, ha molteplici effetti benefici putativi dal punto di vista cardiovascolare. Gli studi pubblicati fino ad oggi circa tale supplementazione hanno notevoli limiti metodologici. In questo studio invece sono stati randomizzati 130 soggetti con aumentato rischio cardiovascolare al trattamento con 200 mg di estratto di corteccia di pino o placebo (n = 66) una volta al giorno. La pressione sanguigna, il nostro obiettivo primario e altri fattori di rischio cardiovascolare sono stati misurati al basale e dopo 6 e 12 settimane. Le caratteristiche basali non differivano tra i gruppi di studio. Dopo 12 settimane di intervento, la diminuzione della pressione sistolica e diastolica ammontava a 1,0 mmHg nel gruppo di estratto di corteccia di pino trattato e di 1,9 mm Hg nel gruppo placebo (P = 0,87). Altri risultati non erano significativamente diversi, tra cui l'indice di massa corporea, le misure del pannello lipidico, le transaminasi, la colesterolemia totale e frazionata, i livelli di insulina, la lipoproteina (a), la glicemia a digiuno, la PCR. Non ci sono stati sottogruppi per i quali l'assunzione di estratto di corteccia di pino abbia in qualche modo modificato i fattori di rischio cardiovascolare. In conclusione, l’estratto di corteccia di pino sperimentato al dosaggio di 200 mg /die è sicuro, ma non associato a un miglioramento dei fattori di rischio cardiovascolare e i risultati di questo studio – nonostante le variazioni tra i partecipanti, i dosaggi e le preparazioni in studio fossero diverse – sono coerenti con un fallimento generale della terapia con antiossidanti per ottenere benefici cardiovascolari.

Scarica allegato in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA