CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

CRT in classe IV NYHA: bene, ma non sulla mortalità..

Fonte: American Journal of Cardiology Volume 106, Issue 8 , Pages 1146-1151, 15 October 2010.

La terapia di resincronizzazione cardiaca (CRT) è considerata in classe I nel trattamento dei pazienti con scompenso cardiaco in classe funzionale NYHA III e IV. Tuttavia, solo un piccolo numero di pazienti negli ampi studi clinici sono stati randomizzati in classe funzionale NYHA IV. Pertanto, poco si sa circa gli effetti della CRT in questo particolare gruppo di pazienti estremamente compromessi. Pertanto, questo studio ha analizzato gli effetti della CRT in pazienti con insufficienza cardiaca in classe funzionale NYHA IV. Tutti i pazienti sono stati valutati prima dell'impianto di CRT e dopo 6 mesi. A 6 mesi di follow-up, 9 pazienti (15%) erano morti e 2 pazienti (3%) sono stati ricoverati per peggioramento dello scompenso cardiaco. I rimanenti 39 pazienti (64%) hanno mostrato un miglioramento in base al punteggio clinico composito. Si è osservata una diminuzione del volume telesistolico ventricolare sinistro (da 167 ± 88 a 147 ± 93 ml, p = 0,009) e del volume telediastolico (da 211 ± 100-199 ± 113 ml, p = 0,135). E’ stato osservato un significativo aumento della frazione di eiezione ventricolare sinistra (da 22 ± 8% a 28 ± 9%, p <0,001). Durante un follow-up medio di 30 ± 26 mesi, 36 pazienti (59%) sono deceduti e 27 (75%) hanno peggiorato lo scompenso cardiaco. In conclusione, la CRT diminuisce i volumi ventricolari sinistri e migliora la funzione cardiaca nei pazienti con insufficienza funzionale cardiaca classe NYHA IV. Tuttavia, nonostante questo, la mortalità in questi pazienti rimane alta.

Titolo originale: Effect of Cardiac Resynchronization Therapy in Patients With New York Heart Association Functional Class IV Heart Failure

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA