CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

L’Uso pregresso di aspirina nei soggetti con ACS e’ un marker di gruppo ad alto rischio!

Fonte: Jacc 2010:56:1376-85

Scopo di questo studio era determinare se i pazienti trattati con aspirina prima di una sindrome coronarica acuta (ACS) abbiano un rischio più alto di eventi ricorrenti o di mortalità. Sono stati valutati 66.443 pazienti con ACS da un database integrato di Thrombolysis in Myocardial Infarction trials precedenti. Sono state valutate le differenze nel tipo di ACS, mortalità totale ed end point composito di morte, infarto miocardico (IM), ischemia ricorrente o ictus tra utilizzatori e non utilizzatori di aspirina negli anni precedenti. E' stata condotta un'analisi multivariata per tener conto delle differenze nelle caratteristiche basali dei soggetti. Gli utilizzatori di aspirina (n=17.839) erano più anziani (63 anni vs 59 anni) e avevano maggiori fattori di rischio coronarici ed evidenze di coronaropatie (IM, angina, storia di intervento) rispetto ai non utilizzatori (n=48.604) (tutti i p infarto miocardico senza sopraslivellamento del tratto ST > infarto miocardico con sopraslivellamento del tratto ST) rispetto al non utilizzo (p<0,0001). Dopo l'analisi multivariata, non vi erano differenze nella mortalità totale tra gli utilizzatori e non utilizzatori di aspirina a 30 giorni (odds ratio [OR] 1,01; IC al 95% 0,90-1,13) o all'ultima visita di follow-up (in media 328 giorni) (hazard ratio 1,03; 0,95-1,11). L'uso pregresso di aspirina era moderatamente associato all'IM ricorrente (OR 1,26; 1,12-1,43) e all'end point composito (OR 1,16; 1,08-1,24). L'uso pregresso di aspirina era associato a maggiori comorbilità e patologie coronariche e a un maggior rischio di IM ricorrente, ma non di mortalità. Perciò sarebbe più opportuno considerarlo marker di una popolazione di pazienti ad alto rischio di eventi avversi ricorrenti dopo ACS.

PRIOR ASPIRIN USE AND OUTCOMES IN ACUTE CORONARY SYNDROMES
Rich JD, Cannon CP, Murphy SA, et al.
J Am Coll Cardiol 2010; 56:1376-85

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA