CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Troponine elevate dopo angioplastica...che significato?

Fonte: Circ Cardiovasc Interv. 2010 Oct 1;3(5):431-435.

Il riscontro isolato di un incremento delle troponine dopo una procedura di angioplastica è tanto frequente quanto privo di un preciso valore prognostico, in assenza di un concomitante incremento delle creatin Kinasi-MB. Un recente studio ha valutato la relazione tra l'isolato incremento delle cTnI e la mortalità per tutte le cause in 2.362 pazienti sottoposti a PCI, dopo un follow-up di due anni. In assenza di innalzamento delle CK-MB, è stato osservato un incremento della cTnI >0.15 ng/mL nel 39.4% dei pazienti, mentre il 19.7% ha presentato un incremento >0.45ng/mL. Il primo gruppo ha presentato un moderato incremento della mortalità rispetto ai soggetti senza incremento degli enzimi cardiaci (3.8% versus 2.6%; hazard ratio, 1.53; 95% CI, 0.97  2.42; P=0.069). Il secondo gruppo è stato associato a una maggiore frequenza di eventi (4.5% versus 2.7%; hazard ratio, 1.68; 95% CI, 1.01  2.80; P=0.044), che tuttavia non è risultata essere statisticamente significativa ad un'analisi multivariata. Gli autori concludono che in assenza di un elevazione delle CK-MB, l'incremento isolato delle troponine è associato a un modesto aumento della mortalità, ma non indipendente dalle condizioni di base del paziente.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA