CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Le urine: una fonte inesauribile di informazioni

Fonte: Journal of Hypertension 2010, 28:2316-2322.

Un gruppo di ricercatori ha studiato il proteoma urinario in un totale di 623 individui con e senza malattia coronarica (CAD) al fine di caratterizzare biomarcatori in grado di consentire la previsione della presenza di CAD. È stato definito un pattern di 238 polipeptidi specifici di CAD dal confronto di 586 campioni di urine spot ottenuti da 408 individui. Questo pattern ha identificato i pazienti con CAD in una coorte in cieco di 138 campioni di urine (71 pazienti con CAD e 67 individui sani) con elevata sensibilità e specificità rivelandosi superiore ai precedenti pannelli di 15 e 17 biomarcatori. Le sequenze dei polipeptidi comprendono frammenti di alfa-1-antitripsina, collagene di tipo 1 e 3, precursore dei peptidi neuroendocrini granino-simile, la componente 1 del recettore del progesterone associato alla membrana, la catena famma dell’ATPasi sodio-potassio, la catena alfa del fibrinogeno. Molti biomarcatori viravano verso un pattern tipico degli individui sani dopo una terapia di 2 anni con irbesartan, mentre non erano influenzati da un trattamento a breve termine. In conclusione la proteomica urinaria identifica pazienti con CAD con un buon intervallo di confidenza e potrebbe essere utile per monitorare l’effetto dell’intervento terapeutico.

Scarica allegato in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA