CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Quando a predire basta il peso...

Fonte: Circulation. 2010 Oct 19;122(16):1604-11.

L’utilità clinica della diagnosi di sindrome metabolica in età pediatrica è controversa. Utilizzando i dati dello studio prospettico osservazionale Bogalusa Heart and Cardiovascular Risk in Young Finns, è stata esaminata l’utilità di diverse definizioni di sindrome metabolica giovanile e delle loro componenti nel predire, nell’età adulta, un elevato spessore intima-media carotideo e la comparsa di diabete mellito di tipo 2. Sono stati analizzati 1.781 partecipanti di età compresa tra i 9 e 18 anni al basale (dal 1984 al 1988) poi rivalutati dopo 14-27 anni (tra il 2001 e il 2007), quando la loro età era compresa tra i 24 e i 41 anni. Gli adulti che, da giovani, avevano avuto una diagnosi di sindrome metabolica avevano un rischio di 2-3 volte maggiore di avere, in età adulta, un aumentato spessore intima media o di sviluppare il diabete mellito di tipo 2 rispetto ad adulti in cui, da giovani, non era stata diagnosticata sindrome metabolica. Tuttavia, il rischio stimato di outcome nell’età adulta utilizzando l’indice di massa corporea oppure il peso corporeo era simile a quello stimato utilizzando la diagnosi di sindrome metabolica. In conclusione, i giovani con sindrome metabolica hanno un rischio più elevato di significativi outcome cardiovascolari nell’età adulta, tuttavia, lo screening del BMI o del sovrappeso/obesità in ambiente pediatrico offre una alternativa più semplice e altrettanto valida per riconoscere bambini  o giovani a rischio di sviluppare, nell’età adulta, sindrome metabolica, elevato IMT o diabete mellito di tipo 2.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA