CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Bypass con singola mammaria interna versus bypass con duplice mammaria interna: i primi risultati.

Fonte: Eur Heart J. 2010 Oct;31(20):2470-81.

Studi osservazionali indicano che, nelle procedure cardiochirurgiche di bypass aorto-coronarico, il duplice utilizzo delle arterie mammarie interne piuttosto che l'uso di un singolo vaso, offra risultati migliori. Dallo studio ART (Arterial Revascularisation Trial), nato con l'obiettivo di valutare la sopravvivenza a 10 anni, arrivano i primi dati. 3.102 pazienti sono stati randomizzati in due gruppi, singola mammaria (SM) vs duplice mammaria (DM), con una media di 3 graft per procedura ed un 40% vs 42% di procedure off-pumps. A 30 giorni, la mortalità tra i due gruppi è risultata identica (1.2%), mentre a un anno è stata osservata una lieve differenza (2.3% per SM vs 2.5% per DM). Anche l'incidenza di infarto miocardico, ictus e nuove rivascolarizzazioni è risultata simile nei due gruppi. Differenza più significativa è stata evidenziata nei tassi di plastica della ferita sternale (0.6% vs 1.9%). Gli autori concludono invocando la necessità di aspettare i risultati a 10 anni.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA