CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Clopidogrel e CYP2C19: in gioco le varianti genetiche..

Fonte: JAMA. 2010;304(16):1821-1830.

Clopidogrel è un profarmaco che richiede una biotrasformazione mediata dal citocromo P450. Recenti dati suggeriscono che l'effetto della molecola sia influenzato dall'isoforma del genotipo CYP2C19 . Una metanalisi apparsa su JAMA ha preso in considerazione gli outcome in pazienti trattati con clopidogrel e portatori di una o due varianti genetiche con riduzione di funzione dell'isoforma CYP2C19. Sono stati presi in considerazione 9 studi, per un totale di 9.685 pazienti (91.3% sottoposti ad angioplastica coronarica e 54.5% con sindrome coronarica acuta). Il 26.3% dei soggetti è risultato portatore di una singola variante, mentre il 2.2% è risultato portatore di una duplice variante. All'analisi dell'end point composto costituito da morte cardiovascolare, ictus ed infarto miocardico è stato osservato un aumentato rischio nei soggetti portatori di una variante (Hazard Ratio [HR] 1.55; P = 0.01) e di due varianti (HR 1.76; P = 0.002). Anche all'analisi dei tassi di trombosi intrastent è stato osservato un aumento del rischio rispetto ai non portatori (rispettivamente HR, 2.67; P < 0.0001, e HR, 3.97; p = 0.001). Viene quindi confermato il ruolo delle mutazioni loss of function dell'isoforma CYP2C19.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA