CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Correlazione tra parametri ecg e rischio coronario: alta FC e lungo QTC alzano il rischio!

Fonte: Ann Noninvasive Electrocardiol 2010;15(4):315-320.

Poco si sa circa il rapporto tra elettrocardiogramma (ECG) e l'incidenza di malattia coronarica (CHD). Il dott. Jong-Min Lee della Divisione di Cardiologia dell’Università Cattolica di Seul con i suoi colleghi ha cercato di stabilire una correlazione tra i parametri ECG e la stima di rischio a 10 anni di CHD. I ricercatori hanno applicato l'algoritmo di predizione del rischio utilizzato dalle linee guida National Cholesterol Education Program Adult Treatment Panel III su 6.399 individui (età 40-79 anni) reclutati nel NHANES III che erano in ritmo sinusale, senza malattia cardiaca. Dopo l’aggiustamento per età, sesso, razza e indice di massa corporea, i soggetti con alto rischio avevano un frequenza cardiaca ed un indice di massa ventricolare sinistra più alte e, inoltre, un QTc più lungo rispetto a quelli con più basso rischio. Nei modelli corretti per fattori di rischio coronarico, gli individui nel più alto quintile della frequenza cardiaca (FC), dell’intervallo PR e del QTc avevano una probabilità rispettivamente 2,2, 0,7 e 1,8 volte maggiore di avere un rischio elevato di eventi a 10 anni rispetto a quelli nel più basso quintile.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA