CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

La dissincronia dinamica nei pazienti con scompenso cardiaco e frazione di eiezione conservata

Fonte: European Heart Journal (2010) 31, 2642-2649.

L'impatto dello stress emodinamico sulla dissincronia del ventricolo sinistro nello scompenso cardiaco con frazione di eiezione normale (HFNEF) rimane sconosciuto. Sono stati esaminati 131 soggetti tra cui 47 pazienti ipertesi con scompenso cardiaco e frazione di eiezione conservata, 34 pazienti ipertesi con ipertrofia ventricolare sinistra e 50 controlli normali con ecocardiografia e Doppler tissutale con stress farmacologico indotto dalla dobutamina. Nei controlli normali non si osservava comparsa di dissincronia sistolica e diastolica durante stress. La prevalenza di dissincronia sistolica e diastolica a  riposo era simile nel gruppo di ipertesi con scompenso cardiaco a frazione di eiezione conservata e nei pazienti ipertesi con ipertrofia ventricolare sinistra. Durante lo stress, la prevalenza di dissincronia sistolica e diastolica aumentava drammaticamente nel gruppo con scompenso cardiaco, non altrettanto nel gruppo con ipertrofia ventricolare sinistra. In conclusione, da questo studio emerge che la dissincronia dinamica durante lo stress e la compromissione della funzione miocardica sono le caratteristiche dello scompenso cardiaco con frazione di eiezione conservata.

Scarica allegato in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA