CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Il fattore di crescita insulino-simile come predittore di scompenso cardiaco.

Fonte: Diabetes 2010; 59 (10): 2386-2389.

Il fattore di crescita insulino-simile (IGF)-I è un regolatore del metabolismo glicemico e degli acidi grassi e potrebbe essere coinvolto nella fisioptaologia delle patologie cardiovascolari ma rimane poco chiaro se esso sia associato o meno alla prognosi dello scompenso cardiaco. Questo studio ha misurato i livelli sierici di IGF-I in 142 pazienti scompensati con disfunzione sistolica ventricolare sinistra e in 63 soggetti di controllo. I pazienti scompensati sono stati sottoposti alla misurazione dei livelli di adiponecitna e di peptide natriuretico atriale (BNP). Rispetto ai controlli i soggetti scompensati hanno mostrato un significativo decremento dei livelli di IGF. Nei pazienti scompensati i livelli di IGF sono risultati inversamente correlati con i livelli di adiponectina e di BNP. I livelli di IGF sono più bassi nei soggetti con classe di scompenso NYHA (New York Heart Association) III/IV rispetto alle classi I/II. Inoltre un decremento di IGF è associato con un aumento di tutte le cause di mortalità (P = 0.013), di morte cardiaca (P = 0.035), e ri-ospedalizzazione (P = 0.0085). Quindi IGF è un predittore significativo prognostico nei pazienti scompensati ed è significativamente associato con i livelli di adiponectina.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA