CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Etnia afro-americana ed i risultati dello studio Heart SCORE

Fonte: European Heart Journal Volume31, Issue22Pp. 2808-2815.

Le basi fisiopatologiche per le differenze razziali nel determinare il rischio di malattie cardiovascolari (CVD) non sono state stabilite. La disfunzione endoteliale, che precede la malattia aterosclerotica ostruttiva, può contribuire in modo differente nello sviluppo di malattie cardiovascolari (CVD). Pertanto, sono stete valutate le differenze di ampiezza di impulsi in tonometria digitale (PAT) in risposta a un stimolo vasodilatatore sull'endotelio. A tal proposito è stato studiato un campione di 1.377 soggetti (41% nero, età media 58,5 ± 7,5 anni, 67% femmine) arruolati nel HEART SCORE (Heart Strategies Concentrating on Risk Evaluation); il distretto esaminato è stato l'avambraccio. La risposta è stata misurata come rapporto PAT: ampiezza di un impulso di riferimento in un dito che è stato oggetto di stimolo vasodilatatore diviso il risultato ottenuto su un dito di controllo del braccio controlaterale che non ha presentato occlusione arteriosa, espresso come logaritmo naturale. Il rapporto medio PAT era significativamente più basso nei neri rispetto ai bianchi (0,67 ± 0,44 vs 0,80 ± 0,46, P <0,001), a significare una maggiore disfunzione endoteliale nei neri. La razza nera era indipendentemente correlata a basso rapporto di PAT. Questo risultato è stato coerente con la stratificazione di rischio Framingham. L' analisi è risultata significativa in rapporto ai sessi; le stime per il ridotto PAT in ordine crescente sono state le seguenti: i maschi (t =- 6,93, P <0,0001); maschi bianchi (t =- 3.31, P = 0,001), e le femmine nere (t =- 1.12, P = 0,26). La femmine bianche sono state usate come parametro di riferimento. Questi risultati indicano che la razza nera è indipendentemente associata a disfunzione endoteliale. Le differenze razziali nel rischio cardiovascolare possono essere correlate, in parte, a differenze legate alla disfunzione endoteliale stessa.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA