CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Pioglitazone: conoscerlo bene significa sfruttarne le potenzialità

Fonte: Drugs 2010; 70 (15): 1945-1961.

Il diabete mellito è caratterizzato da un progressivo declino della funzionalità della beta cellula; tra i trattamenti ipoglicemizzanti in uso, i tiazolidinedioni sono particolarmente insulino-sensibilizzanti. Essi agiscono tramite la via dei recettori perossisomiali (PPARs), in particolare pioglitazone ha un’alta affinità per PPARγ(1) e PPARγ(2), espressi prevalentemente nel tessuto adiposo. L’emoglobina glicata, la glicemia a digiuno, l’insulino-resistenza e la funzionalità beta cellulare sono migliorate dal trattamento con pioglitazone con un’efficacia simile a quella delle sulfoniluree di terza generazione, metformina, e inibitori della dipeptidil peptidasi-4. Oltre agli effetti postivi sul compenso glicemico, pioglitazone riduce i marcatori infiammatori e migliora lo spessore intimale delle arterie. Paragonato a rosiglitazone, pioglitazone è associato con un minor rischio di ospedalizzazione per infarto acuto del miocardio. Pioglitazone ha anche un effetto positivo sulla pressione arteriosa e sul profilo lipidico; resta comunque segnalato un maggior rischio di fratture e di sviluppo/esacerbazione di scompenso cardiaco per l’aumentata incidenza di edema dovuto alla ritenzione di liquidi. Con pioglitazone è segnalata una bassa incidenza di ipoglicemie, soprattutto se paragonato alle sulfoniluree. Concludendo, quindi, pioglitazone è un ipoglicemizzante orale molto efficace che, oltre a migliorare il compenso glicemico, migliora anche il profilo lipidico e i marcatori di rischio cardiovascolare.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA