CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Esercizio fisico per ridurre la pre-eclampsia

Fonte: Journal of Hypertension 2010, 28:2446-2453.

I vantaggi dell’ attività fisica sono stati ampiamente studiati e utilizzati come trattamento alternativo per diverse condizioni patologiche. Dal momento che la pre-eclampsia è una grave patologia associata alla gravidanza per la quale nessun trattamento è, al momento, disponibile, questo studio ha voluto indagare se l’esercizio fisco possa avere un ruolo protettivo sull'esito della gravidanza utilizzando un modello murino della malattia. Sono stati quindi utilizzati topi femmina transgenici che sovraesprimono angiotensinogeno umano e che sviluppano pre-eclampsia quando accoppiati con maschi che sovra esprimo il gene della renina umana. Contrariamente alle femmine transgeniche sedentarie (131,20±4.08 mmHg), le femmine sottoposte a esercizio fisico non avevano valori pressori diversi dai topi normali alla fine della gestazione (117,5±10,6 mmHg vs 112,3±5,5 mmHg). La proteinuria osservata nei topi transgenici (3,364±1,62 μg/mg) era assente nei topi addestrati (0.894±0.43 μg/mg). Inoltre, anche la patologia placentare e l’ipertrofia cardiaca venivano normalizzate e la reattività vascolare è risultata significativamente migliorata. In conclusione sembra che l'esercizio fisico sia prima che durante la gestazione possa ridurre le caratteristiche della pre-eclampsia in un modello murino. Sarà vero anche per le donne?

Scarica allegato in JPG - Download

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA