CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Il raggiungimento dell’85% della FCTM (Frequenza Cardiaca Teorica Massima)al test da sforzo potrebbe sottostimare il rilevamento di ischemia miocardica

Fonte: American Heart Association Congress 2010, Chicago.

Sulla base di una sostanziale variabilità della frequenza cardiaca massima, raggiungibile ad un test ergometrico tra individui della stessa età, e della consuetudine di considerare come criterio per l'adeguata valutazione della performance fisica il raggiungimento del 85%  della FCTM, il dott. Mohit Jain della Yale University School of Medicine di New Haven e i suoi colleghi hanno ipotizzato e dimostrato che questo metodo può sottovalutare la capacità di esercizio di un paziente e la corretta valutazione di ischemia inducibile. In questo interessante studio, mediante un’analisi retrospettiva dei dati clinici, sono stati reclutati 183 soggetti, tutti con test da sforzo positivo per ischemia miocardica per sintomi e segni elettrocardiografici. Sono stati calcolati i MET e la massima depressione ST (considerando come positiva >1mm) raggiunti all’85% della FCTM e al picco di esercizio. Dai dati raccolti il gruppo di Jain ha evidenziato che 20 (11%) dei 183 pazienti non hanno raggiunto l'85% FCTM mentre 163 (89%) hanno raggiunto una FCTM > 85%. Di quest’ultimo gruppo il carico di lavoro medio al raggiungimento del 85% della FCMT è stato di 7,6 ± 2,5 MET mentre al picco dell'esercizio di 10,8 ± 2,5 MET (p < 0,001). I pazienti che presentavano un ECG positivo alla soglia dello 85%  della FCTM risultavano essere 120 (74%)  rispetto a 146 (90%) al picco dell’esercizio (p < 0,001). Rilevante è il dato che nella coorte di pazienti di questo studio, se fosse stata considerata come motivo di interruzione del test il raggiungimento dell’ 85% della FCTM, sarebbero stati persi  26 (16%) pazienti risultati positivi invece ad un FCTM > 85%.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA