CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

BPCO e insufficienza cardiaca: nuovi predittori di sopravvivenza

Fonte: Eur J Heart Fail (2010) 12 (12):1339-1344.

Un recente studio apparso sullo European Heart Failure Journal si è posto l'obiettivo di investigare l'outcome a lungo termine dei pazienti con insufficienza cardiaca con frazione d'eiezione conservata e concomitante broncopnemupatia cronica ostruttiva (BPCO) e le differenze rispetto ai soggetti con ridotta frazione d'eiezione e medesime comorbidità. Su un totale di 184 pazienti, il 53% presentava una normale frazione d'eiezione. Ad un follow-up medio di quasi due anni, non sono state identificate differenze statisticamente significative tra i due gruppi nella sopravvivenza libera da eventi. Sono stati, inoltre, analizzati i predittori indipendenti di sopravvivenza libera da eventi quali la classe NYHA (New York Heart Association) [III vs. I, hazard ratio (HR) 2.92, 95% confidence interval (CI) 1.09–7.82], lo stadio di BPCO (III vs. I, HR 3.20, 95% CI 1.33–7.68), l'ipertensione sistemica (HR 2.99, 95% CI 1.41–6.33) e l'ipertensione polmonare (HR 4.35, 95% CI 1.95–9.68).

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA