CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Nuove ospedalizzazioni dopo ictus: difficili da predire...

Fonte: Stroke. 2010;41:2525.

Una recente revisione sistematica apparsa su Stroke ha valutato i principali modelli di previsione del rischio di reospedalizzazione dopo ictus, fornendo conclusioni interessanti. Di 374 pubblicazioni prese in esame, solo 16 hanno soddisfatto i criteri di inclusione (esclusi gli studi che non presentavano dati di reospedalizzazione a un anno e almeno un fattore di rischio associato, che presentavano solo end point aggregati o con una popolazione di studio minore di 100 pazienti). Non è stato identificato nessun modello creato appositamente per stimare i tassi di riospedalizzazione o per confrontare i tassi di reospedalizzazione aggiustati per fattori di rischio, in un ottica di valutazione della qualità delle cure. Diversi studi hanno fornito analisi multivariate per la stima del rischio, ma è stata osservata una grande variabilità nelle definizioni di ictus, nel tipo di outcome valutati e nella scelta delle covariate, con un ridotto numero di fattori consistentemente associati alle riospedalizzazioni. Si evince la necessità di nuovi e più vasti studi per ottenere precisi e standardizzati predittori.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA