CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Restenosi intrastent nell'era dei DES

Fonte: J Am Coll Cardiol 2010; 56:1897-1907.

Consigliamo questo "state of the art" paper pubblicato recentemente su JACC. L'introduzione degli stent a eluizione di farmaco (DES) si è rivelato un importante passo in avanti nel ridurre il tasso di ristenosi e la rivascolarizzazione della lesione target. Tuttavia, la rapida ascesa di questa tecnologia e la conseguente espansione delle indicazioni per PCI, in particolare in pazienti ad alto rischio e nelle lesioni complesse, hanno introdotto un nuovo problema: la ristenosi intra-stent nei DES (ISR), che si verifica nel 3%-20% dei pazienti, a seconda del paziente, del tipo di  lesione trattata e dalle caratteristiche e il tipo di DES. La presentazione clinica delle  ISR è, di solito, l'angina ricorrente, ma alcuni pazienti si presentano con sindrome coronarica acuta. I meccanismi di ISR possono essere biologici, meccanici e tecnici e il suo modello è prevalentemente focale. L' imaging intravascolare può aiutare nella definizione del meccanismo di selezione e nella modalità di trattamento. Sulla base delle attuali evidenze, in questa review è proposto  un algoritmo per il trattamento della restenosi dei DES. Buona lettura a tutti.  

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA