CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Possibile effetto protettivo della pillola anticoncezionale

Fonte: BMJ 2010; 340:C927.

La pillola anticoncezionale non rappresenta un rischio per la salute della donna, anzi puo’ avere un effetto protettivo. Secondo uno studio inglese la pillola riduce del 12% la mortalità in generale, riferendosi, in particolare, alle malattie cardiovascolari e ai tumori a colon retto, utero e ovaie. L’obiettivo dello studio era valutare il rischio di mortalita’ in donne che hanno utilizzato contraccettivi orali. E’ uno studio prospettico di coorte iniziato nel 1968 con dati di mortalità forniti dai medici di base, dai registri del National Health Service, o da entrambi. Sono state osservate 46.112 per un arco di tempo di 39 anni. Paragonate alle non-utilizzatrici, le utilizzatrici di contraccettivi orali mostravano un tasso significativamente più basso di morte per tutte le cause (rischio relativo aggiustato 0,88; IC 95% 0,82-0,93). Esse avevano anche tassi significativamente più bassi di morte per tutti i tipi di tumore; cancro al colon retto, all'utero e alle ovaie; per tutte le patologie circolatorie; per gli eventi ischemici cardiaci. Le non-utilizzatrici avevano il più alto tasso di morti improvvise. Non è stata osservata associazione tra la mortalità complessiva e la durata dell'utilizzo di contraccettivi, sebbene fossero ipotizzabili relazioni specifiche per alcune malattie. Un aumento del rischio relativo di morte per tutte le cause tra le utilizzatrici e le non-utilizzatrici è stato osservato in donne al di sotto dei 45 anni che avevano interrotto l'uso del contraccettivo orale 5-9 anni prima, ma non in quelle con un utilizzo più distante nel tempo. La riduzione assoluta stimata nella mortalità per tutte le cause tra le utilizzatrici "croniche" di contraccettivi era 52 per 100.000 anni-donna. In conclusione le contraccezione orale non era associata a un aumento del rischio a lungo termine di morte in questa numerosa coorte britannica; era evidente invece un beneficio netto. Il bilancio rischio-beneficio tuttavia può variare molto a seconda dei pattern di utilizzo dei contraccettivi orali e del rischio sottostante di malattia.

MORTALITY AMONG CONTRACEPTIVE PILL USERS: COHORT EVIDENCE FROM ROYAL COLLEGE OF GENERAL PRACTITIONERS' ORAL CONTRACEPTION STUDY Hannaford PC, Iversen L, Macfarlane TV, et al. BMJ 2010; 340:C927

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA