CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Elevata correlazione di malattia coronarica silente nei pazienti con infarto cerebrale e nessuna malattia coronarica nota

Fonte: STROKE: doi. 110.584086.

Queste sono le conclusioni a cui sono giunti i ricercatori della Paris-Diderot University. La prevalenza è ancora più elevata nei pazienti con evidenza di placche carotidee e/o femorali. Dal momento che non vi è una sovrapposizione tra ictus e malattia coronarica ed, inoltre, non è chiara l'esatta prevalenza della malattia coronarica nei pazienti con infarto cerebrale, soprattutto quando non vi è storia nota di malattia coronaria i ricercatori hanno consecutivamente arruolato 405 pazienti con infarto cerebrale. Tutti i pazienti sono stati sottoposti ad esame ecoDoppler dei vasi arteriosi del collo, delle arterie femorali e dell’aorta. Dei 342 pazienti senza malattia coronarica nota, 315 sono stati sottoposti a coronarografia ad 8 giorni dall'insorgenza dell'ictus. I risultati della coronarografia hanno evidenziato che, indipendentemente dalla gravità, erano presenti stenosi nel 61,9% dei pazienti e le stenosi coronariche ≥ 50% sono state trovate nel 25,7%. La prevalenza complessiva della placca coronarica aumenta con il numero di territori arteriosi (arterie carotidi o femorali) coinvolti, con un odds ratio di malattia coronarica di 1,25 (95% CI, 0,58-2,71) per la presenza di placca in 1 territorio e 4,31 (95% CI, 1,92-9,68) per la presenza di placca in entrambi i territori, rispetto all'assenza di placca in entrambi i territori. La presenza di placca in entrambe le arterie femorali e carotidee, corretta per età e sesso ha un valore predittivo positivo del 84% per la presenza di placca coronarica e un valore predittivo negativo del 44%.

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA