CardioLink Scientific News - Giornale telematico di informazione medico scientifica

Acute heart failure..la nuova frontiera

Fonte: Congresso SIC 2010.

Il prof. Mihai Gheorghiade è intervenuto al congresso SIC 2010 con una lettura magistrale sull'insufficienza cardiaca acuta, sottolineando l'importanza e la gravità di questa patologia, talvolta sottostimata. Il relatore ha posto l'attenzione sulla prognosi sfavorevole dei pazienti con scompenso cardiaco acuto, che presentano una mortalità ad 1 anno pari a circa il 35% ed una incidenza di eventi sfavorevoli (morte, riospedalizzazione) pari al 50%. Purtroppo i numerosi trial farmacologici (sia con farmaci inotropi che con i nuovi agenti quali tolvaptan, nesiritide) non hanno evidenziato i benefici sperati in termini di mortalità. Ciò potrebbe essere dovuto da una parte alla eterogeneità dei pazienti arruolati, con differenti eziologie di insufficienza cardiaca e, d'altra parte, anche all'utilizzo di terapie che agiscono prevalentemente sulla sintomatologia, anziché sui meccanismi eziologici, che in parte sono ancora sconosciuti. Infine Il prof Gheorghiade ha sottolineato l'importanza di uno stretto follow-up dei pazienti nel periodo immediatamente successivo il ricovero, per ottimizzare la terapia e ridurre la percentuale di eventi. 

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CARDIOLOGIA E DIABETOLOGIA?
Iscriviti gratuitamente e ricevi le news di CardioLink direttamente nella tua e-mail

Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail

Scarica la nostra nuova APP MyCardioLink
Scarica App MyCardioLink Scarica App MyCardioLink

Leggi l'articolo completo su CardioLink Scientific News

VERSIONE SEMPLIFICATA DEI CONTENUTI DI CARDIOLINK SCIENTIFIC NEWS

VISUALIZZA VERSIONE COMPLETA